La storia

Pasticceria, gelateria e caffetteria dal sapore antico.

Il pasticciere d’Agrate nasce nel 1990 ad Agrate Conturbia, piccolo paesino del novarese, grazie a Emilio Laudi che la rende un modello da seguire.
Dopo vent’anni di attività, nel 2011, la pasticceria lascia lo storico locale per trasferirsi poco più in là, nel palazzo d’epoca signorile chiamato Schiavenza. Qui affianca all’attività di pasticceria anche quella della caffetteria e della gelateria.
Nel 2013 il testimone della pasticceria passa a Simone Guarnori e Roberta Muser, una giovane coppia che guarda all’innovazione e al futuro senza però dimenticare le ricette tradizionali del passato.
Simone e Roberta  cercano ogni giorno di mantenere alto il livello di eccellenza del loro locale e propongono novità e dolci prelibatezze.
In occasione dell’inaugurazione del battistero locale, risalente al X secolo, creano i Batisterini, dei biscotti leggeri che ricordano la forma dell’omonima costruzione e che sono destinati a diventare il dolce tipico del locale.